L'arte dei margini che cura quando non vuole essere, per forza, terapia