Anche il rugby dalla parte della mobilità sostenibile (e attiva)