Autonomia regionale. Il mondo della scuola si mobilita