Famiglia: la "linea della culla" si sposta a nord