Setti: «È ora di fare la differenza e i ragazzi sono in grado»